Il primo bacio mi ha disgustato

Questo è il primo articolo del blog e volevo cominciare col botto. Pistole in aria, faccio fuoco. Bang! Bang!  Ho pensato alle prime volte, ci ho perso dei giorni. Giorno e notte tipo cartoni animati, un battito di palpebre e ciò che vedo è cambiato. Il tempo vola, vola via. Space Shuttle.  Non tutto vale la pena ricordare. Provo a cambiare, vado in un’altra stanza, non mi convince, cambio ancora. Ecco! Forse è quella giusta. Qualcosa però ancora non quadra, cambio la disposizione delle cose. Feng Shui. Adesso è perfetta! Prendo le cuffie in un cassetto, non funzionano bene, dovrei cambiarle, lo dico da mesi ma non lo faccio. “Sai cosa lasci ma non sai cosa trovi” dice spesso mia nonna. Ascolto il pezzo di Salmo “La prima volta”, mi faccio prendere la mano e ascolto tutto l’album. La musica suggerisce i pensieri. Mi torna in mente la prima volta in cui ho scopato, scusate, “fatto l’amore”, non voglio offendere nessuno, anzi no, scopato mi piace di più, se qualcuno s’offende non me frega un cazzo. Ci penso ma poi la scarto, scarto i pensieri quando non sono buoni, ma prima li assaggio. Mi sembra banale, la prima volta mi sembra banale. Fuggo via dalla banalità, corro più veloce che posso. Corri Forrest! Corri!

Lascio perdere la musica, getto le cuffie nel cassetto, ne comprerò di altre appena ho tempo. Accendo la Tv, danno “L’ultimo bacio” di Muccino, inizio a guardarlo. Guardare “l’ultimo bacio” mi fa sentire un guardone, i film di Muccino sono per i guardoni. L’ultimo bacio mi fa pensare al primo, le ultime cose che facciamo dipendono inevitabilmente dalla prime. Dimmi qual è il primo pensiero che ti viene in mente.

Il primo bacio mi ha disgustato, vorrei parlarne, meglio non tenersi le cose dentro. Cazzo! Sento ancora la puzza di piscio di quella stazione. Tutte le stazioni puzzano di piscio, i barboni la usano come cesso, questo si sa.  Mi sembra ancora di stare in quel caos, le persone vanno e vengono, qualcuna resta, ho gli occhi aperti e penso che sto baciando, quando pensi a quello che stai facendo non ti stai divertendo. Sembra durare tanto, non so quanto esattamente, non guardo l’orologio perché non posso.  Muovo la lingua, lei fa lo stesso, io vado un po’ a caso. Ci siamo incontrati per caso, era scritto ma non so dove, forse sui muri. L’attimo subito dopo è andato via. L’attimo in cui ho iniziato a scrivere è andato via. Cerco le parole giuste, le trovo, poi le dimentico. Forse non erano così giuste, le cose giuste le ricordi per sempre. Il tuo nome lo ricordo ancora. Ancora non trovo le parole giuste, la penna mi scappa dalle mani e cade a terra, non scrive più. Lascio perdere, non concludo questo pezzo, lo lascio così. Le cose incompiute non finiscono.

 

2 pensieri riguardo “Il primo bacio mi ha disgustato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...